NUOVE DISPOSIZIONI DEL DRT SULLE PROCEDURE DI DEPOSITO AVVIATE AI SENSI DELL'ART.32 L.R. 7/2003.

17/01/2018

Come si ricorderà, con sentenza n. 232 del 26 settembre 2017, la Corte Costituzionale ha dichiarato l'illegittimità costituzionale dell'articolo 16 comma 1 della legge regionale 10 agosto 2016, n. 16: "1. Fermo restando l'obbligo del titolo abilitativo all'intervento edilizio, nelle località sismiche, il richiedente può applicare le procedure previste dall'articolo 32 della legge regionale 7/2003".

Il Dipartimento regionale Tecnico, con nota 221557/DRT del 09/11/2017, ha disposto con effetto immediato di sospendere le procedure di cui all'articolo 32 della legge regionale n. 7/2003.

Con nota n. 1651 del 04/01/2018, lo stesso Dipartimento Regionale Tecnico ha reso noto il parere reso sull'argomento dall'Ufficio Legislativo e Legale con nota del 20/12/2017.

Il parere rappresenta che l'articolo 16 comma 1, richiamando l'articolo 32 della legge regionale n.7/2003,  prevedeva una fattispecie a formazione progressiva; sottolineando che alla data di pubblicazione della Sentenza della Corte Costituzionale possono essersi già prodotti "fatti" cioè l'inizio dei lavori e la loro parziale o totale esecuzione o "effetti" cioè l'autorizzazione espressa o la formazione del silenzio assenso: in tali due ultimi casi la procedura si è certamente esaurita.

Diversamente, in virtù della dichiarata illegittimità costituzionale, a far data dalla pubblicazione della Sentenza della Corte Costituzionale, venuta meno la possibilità, ai sensi dell'articolo 32, di una autorizzazione implicita "in mancanza di motivato provvedimento di diniego", ogni procedimento non esaurito deve essere concluso con il rilascio di una autorizzazione espressa.

La nota del Dipartimento, indirizzata agli Uffici del Genio Civile dell'isola, conclude affermando che tutte le procedure per le quali, nell'arco temporale intercorso fra il giorno 16 settembre 2017 ed il giorno 8 novembre 2017, sia stata rilasciata attestazione di deposito ai sensi dell'articolo 32, dovranno essere concluse, prioritariamente e con l'urgenza del caso. con il rilascio del provvedimento di autorizzazione espresso.

 


» PROT.1651_DRT_2018.pdf

Ordini provinciali della Sicilia

Torna su